La sfida tecnica tra Turbo e Aspirati continua da domani a Misano con il secondo round del Campionato Italiano Sport Prototipi.

giovedì 1 giugno 2017

Nuovo atto tra le Wolf Turbo con in testa Bellarosa e Zanardini e le rivali motorizzate Honda 2.0 capitanate da Margelli (Norma) e Turatello (Osella). Sfida aperta anche tra le Radical SR4 della Autosport Sorrento capeggiate da Simone Patrinicola.

Anche alla sua seconda tappa stagionale, di scena in questo weekend nell’autodromo di Misano, il Campionato Italiano Sport Prototipi è pronto a dare spettacolo e ad esprimere tutto il suo ricchissimo bouquet di contenuti tecnici.

Da quest’anno articolata in due distinti titoli tricolori per vetture con motore aspirato da due e tre litri (CNA) e Turbo (CNT), la serie tricolore riservata alle affascinanti Sportscar delinea due scenari agonistici dove Walter Margelli, sulla Norma M20FC Honda 2.0 ed Ivan Bellarosa, sulla neonata Wolf GB08 Tornado Peugeot 1.6 Turbo, si candidano a protagonisti assoluti.

Il pilota bolognese della Nannini Racing, vicecampione in carica, è pronto a giocarsi in CNA due match point anche per riscattare il weekend romagnolo della scorsa stagione, dove vide sfumare due vittorie che alla vigilia apparivano alla portata. Assente Marco Jacoboni, autore del bis di categoria alla prima tappa di Imola, ma ancora di rientro da Shangai in veste di pilota della Ferrari Corse Clienti, è Francesco Turatello a candidarsi a principale antagonista dopo aver espresso un passo da primato nel precedente round al volante della Osella PA21 Honda 2.0 gestita direttamente nella propria factory e con la quale ha due volte firmato il terzo giro più veloce assoluto in gara alle spalle di Jacoboni e Bellarosa. Ranieri Randaccio sulla Norma M20FC Honda 2.0 della S.C.I. punta a bissare il podio di categoria di Imola, mentre Massimiliano Milli vuole continuare il già brillante apprendistato sulla Wolf GB08 Honda 2.0 della Duell Race alla sua prima stagione tra gli Sport Prototipi.

Tra le Turbo di CNT sarà, invece, battesimo europeo per le nuovissime Wolf GB08 intitolate al caccia militare in uso dal VI Stormo dell’Aereonautica di base a Ghedi, non lontano dalla factory bresciana del brand ex F.1. Realizzate con l’obiettivo di costituire un nuovo stadio evolutivo tra le sport non solo di classe CN, le Tornado presenti a Misano saranno affidate a Guglielmo Belotti e ad Ivan Bellarosa, autore ad Imola di un bis anche per la classifica Assoluta sulla Wolf di classe E2SC. Completa lo schieramento di CNT, tutto motorizzato Peugeot 1.6 Turbo, Mirko Zanardini che punta invece a lanciarsi nel gruppo di testa assoluto dopo la prima uscita sulla Wolf GB08 nei colori Duell Race.

Sarà ancora una volta sfida aperta tra le giovanissime leve in gara sulle Radical SR4 1.6 Suzuki Hayabusa della Autosport Sorrento dove il 23enne siciliano Simone Patrinicola vuole confermarsi al primato nel Trofeo Nazionale Radical Trophy  e magari provare nuove incursioni al vertice assoluto come nei primi giri di gara 2 ad Imola. Determinati ad avvicinarsi all’attuale leader di categoria, l’alfiere della Tramonti Corse, il salernitano Gaetano Nino Oliva e l’irpina Ida Petrillo, come Patrinicola in corsa anche per la Coppa Under 25.

Misano sarà infine tappa di debutto per la Osella PA21 Jr B, la prima biposto del costruttore torinese ex F.1 ad essere dotata di motore di derivazione motociclistica BMW 1.000 e schierata nella classe E2SC, la formula libera disposta dalla FIA ed alla quale è riservato Trofeo Nazionale. Al volante sarà Danny Molinaro, il 19enne pilota cosentino lo scorso anno due volte secondo nella tappa romagnola di Campionato e splendido vincitore di gara 2 l’anno precedente sull’ultima evoluzione della PA21 di CN2.

L’appuntamento in pista è a partire da domani con le prove libere alle 10.05 ed alle 15.45, mentre sabato sarà la volta delle prove ufficiali alle 10.35 e di gara 1 alle 18.35. Domenica gara 2 alle 12.15. Le due gare, entrambe da 25 minuti + 1 giro, saranno in diretta TV su AutomotoTV (SKY148) e web su www.acisportit.it.

 

I NUMERI DELLA STAGIONE – RISULTATI DA CLASSIFICA ASSOLUTA IN QUALIFICA E GARA:

Pole Position: Bellarosa (2).

Vittorie: Bellarosa (2).

Podi (vittorie escluse): Jacoboni (2), Margelli (1), Turatello (1).

Giro più veloce: Jacoboni (1), Bellarosa (1).

 

IL CALENDARIO con le principali concomitanze

Disputato: Imola 30 aprile [con Campionato Italiano GT]

In corso: Misano 4 giugno [con i Campionati italiani GT, TCR Italy, TCS]

> Monza 18 giugno [con i Campionati italiani, TCR Italy]

> Mugello 16 luglio [con i Campionati italiani GT TCR Italy, TCS, F4]

> Magione 30 luglio

> Vallelunga 24 settembre [con i Campionati italiani GT, TCR Italy]

> Mugello 8 ottobre [con i Campionati italiani GT, F4]

 

CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI | i punti di chiave del regolamento

Il Campionato Italiano Sport Prototipi 2017 si articola lungo una stagione che conterà un totale di sette tappe, tutte su doppia gara da 25 minuti + 1 giro e con il gran finale al Mugello, nel weekend dell’8 ottobre. Tre distinti titoli di Campionato Italiano sono riservati rispettivamente a vetture LMP3, CNA (motori aspirati) e CNT (motori turbo), mentre il titolo di Campionato Italiano Assoluto è assegnato sulla base dei punteggi di ciascuna classe con l’aggiunta di 3-2-1 punto per le prime tre classificazioni assolute in gara. Il format dei weekend prevede due sessioni di prove libere da 30 minuti (o turno unico da 60) e due turni di prove ufficiali da 15 minuti divisi da 10 minuti di neutralizzazione. Il primo turno di prove di qualificazione determinerà la posizione in griglia di gara 1 e il miglior tempo ottenuto da ogni pilota nel secondo turno determinerà la posizione in griglia di gara 2. Lo start è con partenza lanciata. È consentita la partecipazione fino a due piloti sulla singola vettura con la quale dividersi equamente l’intero weekend (1 sessione di prove libere, 1 turno di qualifica, 1 gara ciascuno) e cumulare i rispettivi punteggi acquisiti per l’assegnazione dei titoli. Esclusivamente per la Coppa Aci Sport Under 25 è indetto un montepremi finale di 20.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *